Deumidificatori

Deumidificatore: niente più umidità in casa

Eliminano l’umidità in eccesso, condensandola in acqua che si raccoglie in un apposito contenitore.

La scelta dei deumidificatori viene fatta in base al tasso di umidità presente nella stanza e quanto è grande l’ambiente.

Spesso vengono utilizzati per questioni igieniche, senza causare la formazione di muffe nelle stanze; inoltre è fondamentale per questione di salute come ad esempio dolori fisici e allergie. Elettrodomestico fondamentale se si ha a che fare con un ambiente caratterizzato da una forte umidità, un locale molto umido non è tanto salubre e rappresenta un rischio per la buona salute di tutti. È importante riconoscere la presenza di troppa umidità nell’aria e bisogna munirsi di uno strumento adatto a liberarla.

La funzione del deumidificatore è quella di ridurre e contenere il tasso di umidità nell’ambiente, viene utilizzato tutto l’anno sia d’estate che d’inverno. Il suo compito non è quello di raffreddare né di scaldare, ma quello di eliminare il tasso di umidità, rendendo l’aria più respirabile. Utile d’estate per percepire di meno il caldo, ma anche d’inverno per eliminare il freddo umido. Molto efficace se viene posto in piccole stanze, perché i locali troppo grandi e umidi non risulterà utile ed efficace.

Modelli di deumidificatori

  • fissi e portatili: i primi non si possono spostare a differenza dei secondi che si possono trasportare in qualsiasi ambiente e sono molto compatti
  • incasso o professionali: migliori per il rapporto funzione- consumo, essendo professionale e più tecnico è adatto soprattutto per i grandi spazi

I locali dove il deumidificatore viene posizionato di più sono: bagno e cucina perché per motivi di attività svolte in questi ambienti è maggiore l’umidità che si crea, oppure taverne o lavanderie.

Inoltre la manutenzione è fondamentale ed è semplice da fare prima e dopo il periodo di utilizzo, avendo cura per la pulizia del serbatoio e dei filtri.

Il consumo energetico del deumidificatore dipende soprattutto dal tempo di utilizzo. In genere la potenza è di 200/300W, quindi parliamo di un consumo energetico pari a 0.2 e 0.3 kWh durante la prima ora utilizzo poi diminuisce.

Inoltre il deumidificatore a parete garantisce funzionalità sia a livello tecnico che pratico. Si adattano con facilità ad ogni struttura.

Silenziosità dei deumidificatori: ideali per chi non vuole rumori eccessivi in casa

La silenziosità varia dai 39 ai 47 dB, non esiste un deumidificatore estremamente silenzioso, ma sono tutti tollerabili.

Deumidificatore o climatizzatore?

La scelta di comprare un deumidificatore viene fatta sia per motivi di salute che per togliere l’umidità presente nell’aria, può essere utilizzato nel periodo estivo e nel periodo invernale. Se si vuole abbassare la temperatura allora si sceglie un climatizzatore.

Importanza del design

Spesso il design per i deumidificatori è considerato come caratteristica secondaria, ma è importante invece, che sia in linea con l’arredamento del locale dove viene posizionato.

Inoltre altre caratteristiche fondamentali da tenere in considerazione sono: forma e colore.

Azienda conosciuta in tutto il mondo quando si parla di deumidificatori è Aermec.