Consigli

Carta igienica ecologica, l'alternativa bio amica dell'ambiente

La carta igienica bio è una valida alternativa a quella tradizionale in quanto rispetta l'ambiente e non inquina. Nell'articolo ti spieghiamo in cosa consiste, a cosa serve e quali sono i benefici che apporta al pianeta.

Indice
  1. Che cos’è e com'è fatta la carta igienica biodegradabile
  2. In quanto tempo si scioglie la carta igienica? E quella bio?
  3. Tipologie di carta igienica biodegradabile
  4. I vantaggi per l’ambiente della carta igienica biodegradabile

La carta igienica, per quanto possa sembrare strano, è una delle cose utilizzate abitualmente dalle persone che crea i maggiori problemi di inquinamento e deforestazione. Ogni individuo infatti consuma in media 100 rotoli all’anno di carta igienica, il che sommato all’intera popolazione diventa una cifra da capogiro. 

Senza contare che la carta igienica è formata dalla cellulosa e questo materiale viene ricavato dal legno, legno che si ottiene dall’abbattimento degli alberi. Inoltre la sua degradazione non è immediata e richiede spesso e volentieri diversi anni per sfaldarsi a causa dei trattamenti chimici a cui è sottoposta e dei collanti che può contenere. 

Rinunciare a utilizzare la carta igienica quando si va in bagno non è ovviamente un’opzione possibile, ricorrere invece a rotoli bio lo è. La versione del prodotto biodegradabile è rispettosa dell’ambiente,  in quanto la sua produzione tiene conto delle fonti delle materie prime e dell’impiego di materiali facilmente decomponibili e privi di sostanze inquinanti, come possono essere gli inchiostri stampa  e i profumi industriali. 

Dovremmo dunque convertirci tutti all’uso della carta igienica ecologica per contribuire alla salvaguardia del nostro pianeta. Lo sforzo di ognuno, infatti, può portare a grandi risultati.

Che cos’è e com'è fatta la carta igienica biodegradabile

La carta igienica biodegradabile o ecologica, come già ti abbiamo anticipato all’inizio dell’articolo, è un prodotto ottenuto nel pieno rispetto dell’ambiente e che si degrada molto facilmente, evitando così pericolosi e nocivi accumuli di rifiuti e l’intasamento dei tubi di scarico.

Questa carta igienica viene prodotta da foreste sostenibili, ossia gli alberi abbattuti vengono poi ripiantati. Un’altra versione ancora più ecologica deriva invece dalla carta riciclata, cosa che non comporta l’impiego di nuove piante. Inoltre, tale tipologia non è sottoposta a processi di sbiancamento, che sarebbero dannosi per l’ambiente e la sua produzione richiede il 50% in meno di energia e il 90% in meno di acqua.

Altra carta igienica bio si ottiene dalla cellulosa di bambù, il che vuol dire che nessun albero viene abbattuto per ottenerla!

In quanto tempo si scioglie la carta igienica? E quella bio?

La carta igienica tradizionale impiega circa un mese per degradarsi ma la sua completa neutralizzazione richiede un paio d’anni. La minore o maggiore velocità di smaltimento dipende dal suo spessore, dall’acqua a disposizione e dalle condizioni meteo.

La carta igienica ecologica, invece, si decompone in tempi molto più rapidi rispetto a quella tradizionale. Nello specifico parliamo di pochi giorni, soprattutto se entra subito in contatto con l’acqua e con gli agenti atmosferici. Questa tempistica però si riduce addirittura a pochi minuti nel caso si tratti di carta igienica bio solubile

Tipologie di carta igienica biodegradabile

Come già avrai avuto modo di intuire, in commercio non esiste solo un tipo di carta igienica biodegradabile ma ce sono di svariate tipologie. La distinzione tra di esse è legata al tipo di materia impiegata per la produzione. Abbiamo infatti:

  • Carta igienica di cellulosa pura: viene ricavata dagli alberi, all’abbattimento dei quali corrisponde un immediato processo di riforestazione.
  • Carta in cellulosa riciclata: è prodotta usando la carta riciclata, in precedenza impiegata in altri generi di prodotti.
  • Carta in fibra di bambù: il bambù è un materiale sostenibile in quanto riesce a crescere in ambienti inospitali e a svilupparsi in tempi rapidi. Inoltre non richiede molta acqua. La carta igienica prodotta con questa pianta risulta morbida ed estremamente resistente.
Carta igienica ecologica e biodegradabile

Una citazione a parte va fatta per la carta igienica compostabile pensata apposta per i WC compostabili, presenti sulle barche e nei camper. Questo prodotto ha un impatto pari a zero sull’ambiente.

I vantaggi per l’ambiente della carta igienica biodegradabile

È evidente, da quanto detto fino ad ora, che utilizzare la carta igienica biodegradabile è molto importante per salvaguardare il benessere del pianeta. Tra i vantaggi oggettivi e innegabili che si ottengono abbiamo:

  • la protezione delle foreste: le foreste non vengono più maltrattate in quanto non si utilizza la cellulosa del legno per la produzione della carta igienica e, qualora si ricorresse a essa, si ripianterebbero gli alberi abbattuti;
  • la facile decomposizione della carta igienica bio: la carta igienica biodegradabile si consuma completamente senza lasciare scarti nell’ambiente;
  • l’impiego di packaging ecologico: la carta igienica ecologica viene confezionata in materiale riciclato di cartone e non in plastica come nel caso del prodotto tradizionale.

Ora che sai tutti i benefici che apporta l’impiego della carta igienica bio, la prossima volta che dovrai acquistarla, fai la scelta giusta, quella che aiuterà il nostro pianeta a stare bene!