Bonus mobili e grandi elettrodomestici 2020

Fino al 31 dicembre 2020 è possibile detrarre le spese per l’acquisto di mobili e grandi elettrodomestici. La detrazione IRPEF ammonta al 50%. Ecco i requisiti per poterne usufrire:

Requisiti bonus mobili e grandi elettrodomestici 2020

  • Acquisto di elettrodomestici di classe energetica non inferiore all’A+ (A nel caso dei forni).

  • Acquisto di mobili nuovi, di queste tipologie: letti, armadi, cassettiere, librerie, scrivanie, tavoli, sedie, comodini, divani, poltrone, credenze, ma anche materassi e apparecchi di illuminazione.

  • L’acquisto dei mobili deve avvenire in parallelo a interventi di ristrutturazione alla propria abitazione. Il bonus mobili è infatti legato alla Detrazione ristrutturazioni edilizie 2020.

  • Essere in possesso dell’attestazione di pagamento (scontrino, fattura, ricevuta del bonifico...) *

Nel caso si fosse in possesso dei requisiti sopra citati, il bonus mobili prevede una detrazione IRPEF della metà dell’importo speso per l’acquisto di mobili ed elettrodomestici, fino ad un massimo di 10.000 euro. Le istruzioni per la documentazione necessaria per richiedere il bonus mobili sono fornite dall’Agenzia delle Entrate.

Scaricate la guida BONUS MOBILI 2020 fornita dall'Agenzia delle Entrate

ATTENZIONE: è necessario inviare una comunicazione all’ENEA relativa alla classe energetica e alla potenza elettrica assorbita.

Obbligo di trasmissione dati all’Enea

Una delle novità sulla detrazione è l’avvio dell’obbligo di comunicazione all’ENEA dei lavori effettuati, così come previsto già per l’Ecobonus.

È stato pubblicato il 21 novembre 2018 il sito per trasmettere i dati dei lavori effettuati con le relative istruzioni. Il termine per l’invio è fissato a 90 giorni dal termine degli interventi o del collaudo. Il portale online per l’invio dei documenti necessari per beneficiare della detrazione del 50% sulle spese sostenute dovrà essere aggiornato al 2020, lasciando tuttavia intatto l’elenco dei lavori per i quali vige l’obbligo di comunicazione ENEA.

 

PAGAMENTO MEDIANTE BONIFICO BANCARIO PARLANTE

Per fruire della detrazione è necessario che i pagamenti siano effettuati con bonifico bancario da cui risultino:

  • la causale del versamento
  • il codice fiscale del beneficiario della detrazione
  • il numero di partita Iva o il codice fiscale del soggetto a favore del quale è effettuato il bonifico (Wbuilder Srl - p.IVA 02657060139)

Le migliori offerte di Tavolla

 

I prodotti più venduti

 

Ultimi prodotti che hai visitato e suggerimenti in primo piano