Caldaie standard

14 prodotti (24 opzioni)

Caldaie tradizionali

Le caldaie standard sono studiate e progettate per spazi ridotti: ideali per appartamenti e condomini e sono costituite da uno scambiatore in acciaio, questo tipo di riscaldamento garantisce la resistenza alle alte temperature.

La caldaia è formata dal bruciatore e dallo scambiatore. Il bruciatore è il cuore della caldaia ed è il luogo dove avviene la combustione. Lo scambiatore permette la trasmissione del calore all’interno del sistema.

Le caldaie standard hanno la possibilità di produzione dell’acqua calda sanitaria e dell’acqua calda per il riscaldamento.

Vantaggi caldaie tradizionali

  • utilizzate solitamente nelle seconde case con utilizzo discontinuo del riscaldamento
  • costi dell’acquisto e della manutenzione sono minori

Tipologie caldaie standard

  • camera aperta: di solito posizionate all’esterno dell’abitazione e prende l’aria dalle zone limitrofe
  • elettrica: utilizzate all’interno della casa dove non c’è la possibilità di mettere le caldaie a gas

In base alle ultime normative non è più possibile produrre caldaie a camera stagna da inserire nelle abitazioni. Per questo esistono delle caldaie convenzionali a camera aperta da mettere all’interno, con dimensioni compatte e adattabili a qualsiasi ambiente all’interno della casa.

Installazione delle caldaie standard

L’installazione delle caldaie tradizioanli è molto semplice.

  • interno: sistema di produzione dell’acqua ridotto, adattabili ad ogni spazio all’interno dell’abitazione. Dotate di un sistema con il percorso dell’aria che va all’esterno
  • esterno: misure variabili, accumulo dell’acqua di maggiore capienza, questo tipo di caldaie possiedono un sistema di controllo con centralina di comando a distanza. L’impianto è protetto con speciali dispositivi per il periodo invernale
  • murali: adatte per spazi piccoli perché sono di dimensioni ridotte

Potenza delle caldaie tradizionali

La potenza delle caldaie tradizionali va scelta in base alle dimensioni dell’appartamento, varia da 6 kW a 29,50 kW.

Manutenzione delle caldaie tradizionali

La manutenzione delle caldaie deve essere fatta ogni anno, prima di accenderla. Per quanto riguarda i controlli dei fumi vanno fatti una volta ogni 2/4 anni. In questo modo tutte le componenti delle caldaie funzioneranno al meglio.

Design delle caldaie tradizionali

Il design è caratterizzato dalla robustezza, silenziosità e affidabilità delle caldaie. Oggi caratterizzate da linee morbide ed eleganti.

Tra le migliori marche presenti nel ctaalogo sono: Vaillant e Beretta