Consigli

Bonus Mobili per l'acquisto o la sostituzione del climatizzatore

La legge di Bilancio 2021 conferma la possibilità di usufruire del bonus mobili per l'acquisto e l'installazione del climatizzatore. Scopriamo a chi spetta, quando può essere richiesto e come funziona.

Indice
  1. Cos’è il Bonus Mobili e come permette di recuperare la spesa per l’acquisto e l’installazione di un climatizzatore
  2. Come accedere al Bonus Mobili 2021 per l’acquisto del climatizzatore
  3. Installazione del climatizzatore con Bonus Mobili: chi ne ha diritto?
  4. Come pagare il nuovo climatizzatore per richiedere il Bonus Mobili
  5. Fino a quando è valido il Bonus Mobili 2021

Il cosiddetto Bonus Mobili, valido per l’acquisto di arredamento e grandi elettrodomestici, tra cui il climatizzatore, è stato prorogato per l’anno 2021 tra conferme e novità.
Vediamo nei dettagli in cosa consiste, chi può richiederlo in caso di acquisto o sostituzione di un impianto di climatizzazione e come funziona.

Cos’è il Bonus Mobili e come permette di recuperare la spesa per l’acquisto e l’installazione di un climatizzatore

Il Bonus Mobili è una detrazione IRPEF al 50% da calcolare sulla spesa per l’acquisto, il trasporto e il montaggio di arredamento e grandi elettrodomestici a corollario di una ristrutturazione.

Prorogato al 2021 il bonus mobili

La grande novità introdotta per il 2021 è l’aumento del tetto di spesa sui cui è possibile calcolare la detrazione, che passa da 10.000 a 16.000 euro.
L’importo verrà restituito al contribuente nel corso dei successivi 10 anni, in 10 quote annuali di pari entità (una all'anno).
In alternativa al recupero diretto anche per il Bonus Mobili, così come per altre agevolazioni fiscali, è possibile esercitare la cessione del credito o l’opzione per lo sconto in fattura.

Come accedere al Bonus Mobili 2021 per l’acquisto del climatizzatore

Per poter usufruire delle agevolazioni fiscali previste, ci sono alcune imprescindibili condizioni da soddisfare:

  • L’acquisto del climatizzatore deve avvenire all’interno di un più ampio progetto di ristrutturazione; i lavori di manutenzione ordinaria di singoli appartamenti, come la tinteggiatura delle pareti, non danno diritto al bonus;
  • La data di inizio lavori della ristrutturazione deve precedere quella di acquisto dell’elettrodomestico, ma essere successiva al 01 gennaio 2020;
  • L’apparecchio di condizionamento acquistato deve essere in classe energetica A+ o superiore;
  • In caso di ristrutturazioni sulle parti comuni dei condomini, il bonus permette ai singoli di detrarre le spese sostenute per acquistare condizionatori da installare nelle aree condivise, ma non consente loro di detrarre le spese per l’acquisto di mobili e grandi elettrodomestici per la propria unità immobiliare;
  • La detrazione spetta anche quando il climatizzatore viene installato in un ambiente diverso dello stesso immobile oggetto di ristrutturazione;

Installazione del climatizzatore con Bonus Mobili: chi ne ha diritto?

Può godere della detrazione fiscale, ricevendo il rimborso del 50% della spesa sostenuta per l’acquisto del nuovo climatizzatore, solo il contribuente a cui fa capo l’intervento di recupero del patrimonio edilizio.

Come accedere al bonus mobili

Per richiedere il bonus è necessario presentare la dichiarazione dei redditi (modello 730 o modello Redditi persone fisiche). La detrazione sarà ripartita in 10 rate annuali di pari importo.

I documenti da conservare e presentare nella dichiarazione dei redditi sono:

  • L’attestazione del pagamento (ricevuta del bonifico o di avvenuta transazione per le carte);
  • La documentazione di addebito sul conto corrente;
  • La fattura di acquisto con indicata la natura, la qualità e la quantità dei beni e dei servizi acquisiti; la ricevuta riportante, oltre a quanto già detto, anche il codice fiscale dell’acquirente ha valore equivalente.

Come pagare il nuovo climatizzatore per richiedere il Bonus Mobili

Per avere diritto alla detrazione è necessario pagare il nuovo climatizzatore con carta di credito o di debito o bonifico bancario ordinario (non è necessario effettuare il bonifico appositamente predisposto per la detrazione fiscale per le spese di ristrutturazione edilizia).

Fino a quando è valido il Bonus Mobili 2021

La detrazione fiscale è valida per gli acquisti effettuati nel corso dell’anno 2021: è il momento giusto per comprare il tuo nuovo condizionatore

Bonus mobili 2021, come funziona

Scopri tutte le detrazioni fiscali di cui puoi usufruire per l’acquisto di un climatizzatore